HOMESITOWEB

© ERMENTINI ARCHITETTI 2018 - P.IVA 00723070199

TETTO

Lo Studio

82

Studio di architettura specializzato nel restauro, attivo da oltre 60 anni.

Un piccolo laboratorio di studio e applicazione dell’arte millenaria dell’abitare. Abbiamo realizzato più di 100 restauri di monumenti e vinto il Premio Assisi per il migliore restauro eseguito.

Le Realizzazioni

82

Nel campo del restauro abbiamo realizzato interventi al Castello di Pandino, Fondazione Accorsi a Torino, Villa Medici del Vascello a S. Giovanni in Croce, chiesa di S. Maria in Bressanoro a Castelleone, Rocca Sforzesca a Soncino, Villa Emo a Monselice, Castello di Cavernago, ecc.

Nel campo delle nuove costruzioni abbiamo progettato il nuovo sito produttivo Galbani Danone a Casale Cremasco, la sede Icas a Vaiano, il complesso produttivo I Portali a Crema, il centro commerciale Gran Rondò a Crema, l'ospedale Caimi a Vailate, ecc. Gli edifici residenziali costruiti sono numerosi con realizzazioni a Milano, Piacenza, Torino, Crema.

ARMENTINIARCHITETTI
Metodo

Lo studio da quasi settant’anni utilizza il metodo dell’ascolto e della condivisione con il cliente, cercando di realizzare un’architettura che sappia rispondere alle esigenze in maniera delicata e gentile. Ogni progetto è un’avventura unica e irripetibile fatta di luoghi e persone, sfide e scoperte, sorprese e esitazioni, urgenza e pazienza, tra cui si vengono a creare delle connessioni e dei legami inaspettati e sorprendenti.

La grande esperienza nel campo del restauro ha affinato la capacità di attenzione ai contesti, alla materia e alla natura. L'architettura di Ermentini Architetti cerca di condividere il sogno dell'abitare nella speranza di aumentare la qualità della vita e di incentivare la bellezza poiché siamo convinti che gli spazi felici possano davvero migliorare la nostra vita.

logostudio65anni
Restauro Timido

La ricchezza del restauro “timido” sta in pochi ma fermi precetti, ispirati alla conoscenza materiale degli edifici e al buon senso: saper intervenire con poco (ad esempio evitando l’uso dei dispendiosi ponteggi riscoprendo l’antica pratica dei “conciatetti” congiunta con le più avanzate tecniche diagnostiche), ricorrere all’intervento solo quando strettamente necessario, sapersi fermare al momento opportuno, evitare la spettacolarizzazione, adottare la prudenza come linea d’azione.

IMAGECOUVREUR2
Roof Care

La riscoperta di un'antica metodologia innovativa per la manutenzione delle coperture storiche.

Per coniugare il contenimento dei costi applicando la pratica tradizione della ricorsa dei tetti addizionata alle più recenti tecniche di diagnostica ed intervento.

Il conciatetto è la figura professionale adatta ad intervenire in modo efficace, parco ed intelligente sui tetti degli edifici, come sperimentato con l'Associazione Giovanni Secco Suardo.

Create a website